FONDI (LT)

FONDI (LT)

La TC è posizionata sulla soglia di una finestra situata sotto la Camera Picta (accanto alla Grande Sala) accanto ad un alquerque. Entrambi sono frammentati, segno che la lastra fu tagliata per adattarla allo scopo di farne un davanzale. Nella soglia esterna, invece, presenta altri numerosi graffiti da identificare.

Le dimensioni del davanzale sono: 1,84 m x 50 cm. La TC misura 11 x 9 cm. Una seconda TC misura invece 17 x 12 cm.

Gerardo Masone mostra l'incisione della bella TC

Ricordiamo che due Tc si trovano incise su un blocco incassato in verticale prima di entrare nel palazzo (v. scheda).

Palazzo Caetani di stile angioino durazzesco. La sua costruzione risale agli inizi del 1300 ma è sotto  Onorato I Caetani che la residenza acquista importanza per aver ospitato lo scisma d’Occidente  con il Conclave del 1378 di Clemente VII. Fu restaurato successivamente sotto Onorato II Caetani dell’Aquila D’Aragona da maestranze catalano-aragonesi. Ebbe un breve declino alla fine del ‘400, interrotto nel 1526-1535 quando il Palazzo divenne dimora della bella Giulia Gonzaga.

  • Segnalazione e foto Gerardo Masone (17 Novembre 2017)
  • Scheda inserita da M. Uberti il 29/11/2917


Maggiori informazioni http://www.centro-studi-triplice-cinta.com/products/fondi-lt4/

La TC è posizionata sulla soglia di una finestra situata sotto la Camera Picta (accanto alla Grande Sala) accanto ad un alquerque. Entrambi sono frammentati, segno che la lastra fu tagliata per adattarla allo scopo di farne un davanzale. Nella soglia esterna, invece, presenta altri numerosi graffiti da identificare.

Le dimensioni del davanzale sono: 1,84 m x 50 cm. La TC misura 11 x 9 cm. Una seconda TC misura invece 17 x 12 cm.

Gerardo Masone mostra l'incisione della bella TC

Ricordiamo che due Tc si trovano incise su un blocco incassato in verticale prima di entrare nel palazzo (v. scheda).

Palazzo Caetani di stile angioino durazzesco. La sua costruzione risale agli inizi del 1300 ma è sotto  Onorato I Caetani che la residenza acquista importanza per aver ospitato lo scisma d’Occidente  con il Conclave del 1378 di Clemente VII. Fu restaurato successivamente sotto Onorato II Caetani dell’Aquila D’Aragona da maestranze catalano-aragonesi. Ebbe un breve declino alla fine del ‘400, interrotto nel 1526-1535 quando il Palazzo divenne dimora della bella Giulia Gonzaga.

  • Segnalazione e foto Gerardo Masone (17 Novembre 2017)
  • Scheda inserita da M. Uberti il 29/11/2917


Maggiori informazioni http://www.centro-studi-triplice-cinta.com/products/fondi-lt4/

La TC è posizionata sulla soglia di una finestra situata sotto la Camera Picta (accanto alla Grande Sala) accanto ad un alquerque. Entrambi sono frammentati, segno che la lastra fu tagliata per adattarla allo scopo di farne un davanzale. Nella soglia esterna, invece, presenta altri numerosi graffiti da identificare.

Le dimensioni del davanzale sono: 1,84 m x 50 cm. La TC misura 11 x 9 cm. Una seconda TC misura invece 17 x 12 cm.

Gerardo Masone mostra l'incisione della bella TC

Ricordiamo che due Tc si trovano incise su un blocco incassato in verticale prima di entrare nel palazzo (v. scheda).

Palazzo Caetani di stile angioino durazzesco. La sua costruzione risale agli inizi del 1300 ma è sotto  Onorato I Caetani che la residenza acquista importanza per aver ospitato lo scisma d’Occidente  con il Conclave del 1378 di Clemente VII. Fu restaurato successivamente sotto Onorato II Caetani dell’Aquila D’Aragona da maestranze catalano-aragonesi. Ebbe un breve declino alla fine del ‘400, interrotto nel 1526-1535 quando il Palazzo divenne dimora della bella Giulia Gonzaga.

  • Segnalazione e foto Gerardo Masone (17 Novembre 2017)
  • Scheda inserita da M. Uberti il 29/11/2917


Maggiori informazioni http://www.centro-studi-triplice-cinta.com/products/fondi-lt4/

La TC è posizionata sulla soglia di una finestra situata sotto la Camera Picta (accanto alla Grande Sala) accanto ad un alquerque. Entrambi sono frammentati, segno che la lastra fu tagliata per adattarla allo scopo di farne un davanzale. Nella soglia esterna, invece, presenta altri numerosi graffiti da identificare.

Le dimensioni del davanzale sono: 1,84 m x 50 cm. La TC misura 11 x 9 cm. Una seconda TC misura invece 17 x 12 cm.

Gerardo Masone mostra l'incisione della bella TC

Ricordiamo che due Tc si trovano incise su un blocco incassato in verticale prima di entrare nel palazzo (v. scheda).

Palazzo Caetani di stile angioino durazzesco. La sua costruzione risale agli inizi del 1300 ma è sotto  Onorato I Caetani che la residenza acquista importanza per aver ospitato lo scisma d’Occidente  con il Conclave del 1378 di Clemente VII. Fu restaurato successivamente sotto Onorato II Caetani dell’Aquila D’Aragona da maestranze catalano-aragonesi. Ebbe un breve declino alla fine del ‘400, interrotto nel 1526-1535 quando il Palazzo divenne dimora della bella Giulia Gonzaga.

  • Segnalazione e foto Gerardo Masone (17 Novembre 2017)
  • Scheda inserita da M. Uberti il 29/11/2917


Maggiori informazioni http://www.centro-studi-triplice-cinta.com/products/fondi-lt4/

La TC è posizionata sulla soglia di una finestra situata sotto la Camera Picta (accanto alla Grande Sala) accanto ad un alquerque. Entrambi sono frammentati, segno che la lastra fu tagliata per adattarla allo scopo di farne un davanzale. Nella soglia esterna, invece, presenta altri numerosi graffiti da identificare.

Le dimensioni del davanzale sono: 1,84 m x 50 cm. La TC misura 11 x 9 cm. Una seconda TC misura invece 17 x 12 cm



Maggiori informazioni http://www.centro-studi-triplice-cinta.com/products/fondi-lt4/

La TC è posizionata sulla soglia di una finestra situata sotto la Camera Picta (accanto alla Grande Sala) accanto ad un alquerque. Entrambi sono frammentati, segno che la lastra fu tagliata per adattarla allo scopo di farne un davanzale. Nella soglia esterna, invece, presenta altri numerosi graffiti da identificare.

Le dimensioni del davanzale sono: 1,84 m x 50 cm. La TC misura 11 x 9 cm. Una seconda TC misura invece 17 x 12 cm



Maggiori informazioni http://www.centro-studi-triplice-cinta.com/products/fondi-lt4/

La TC è posizionata sulla soglia di una finestra situata sotto la Camera Picta (accanto alla Grande Sala) accanto ad un alquerque. Entrambi sono frammentati, segno che la lastra fu tagliata per adattarla allo scopo di farne un davanzale. Nella soglia esterna, invece, presenta altri numerosi graffiti da identificare.

Le dimensioni del davanzale sono: 1,84 m x 50 cm. La TC misura 11 x 9 cm. Una seconda TC misura invece 17 x 12 cm



Maggiori informazioni http://www.centro-studi-triplice-cinta.com/products/fondi-lt4/

L' Alquerque è posizionato sulla soglia di una finestra che è situata sotto la Camera Picta (accanto alla Grande Sala); l'esemplare è inciso vicino ad una TC  (v. scheda).  Entrambi sono frammentati, segno che la lastra fu tagliata per adattarla allo scopo di farne un davanzale. Nella soglia esterna, invece, presenta altri numerosi graffiti da identificare. Le dimensioni del davanzale sono: 1,84 m x 50 cm.  L'esemplare misura 13 x 5 cm.

Visuale interna della finestra e del davanzale dove si trovano le incisioni. Sulla soglia originale vi è sovrapposta una moderna soglia dalle dimensioni più piccole

Ricordiamo che due Tc si trovano incise su un blocco incassato in verticale prima di entrare nel palazzo (v. scheda).

Palazzo Caetani di stile angioino durazzesco. La sua costruzione risale agli inizi del 1300 ma è sotto  Onorato I Caetani che la residenza acquista importanza per aver ospitato lo scisma d’Occidente  con il Conclave del 1378 di Clemente VII. Fu restaurato successivamente sotto Onorato II Caetani dell’Aquila D’Aragona da maestranze catalano-aragonesi. Ebbe un breve declino alla fine del ‘400, interrotto nel 1526-1535 quando il Palazzo divenne dimora della bella Giulia Gonzaga.



Maggiori informazioni http://www.centro-studi-triplice-cinta.com/products/fondi-lt4/

 

Palazzo Caetani è di stile angioino durazzesco. La sua costruzione risale agli inizi del 1300 ma è sotto  Onorato I Caetani che la residenza acquista importanza per aver ospitato lo Scisma d’Occidente,  con il Conclave del 1378 di Clemente VII. Fu restaurato successivamente sotto Onorato II Caetani dell’Aquila D’Aragona da maestranze catalano-aragonesi. Ebbe un breve declino alla fine del ‘400, interrotto nel 1526-1535 quando il Palazzo divenne dimora della bella Giulia Gonzaga.

·  Segnalazione e foto Gerardo Masone (17 Novembre 2017)

·  Scheda inserita da M. Uberti il 20/11/2917