LUCERA (FG)

LUCERA (FG)

Questo esemplare è inciso sulla lastra pavimentale all'ingresso laterale della Cattedrale di S. Maria Assunta. Di seguito, Tino Coviello (segnalatore del petroglifo), ha eseguito l'elaborazione della foto per meglio distinguerne i profili:

 

Accanto al tris, si nota un'incisione incompleta (a destra), mentre a sinistra si scorgono alcune lettere.

 

Notizie sull'edificio (tratte dal pannello informativo in loco):

 

Il monumentale edificio, importante testimonianza di architettura gotica in puglia, reca l’impronta ideologica e culturale che contraddistinse il dominio angioino nella regione. A seguito dell’eliminazione della colonia saracena per mano di Giovanni Pinino, Carlo II D’Angiò stabiliva nel 1300 l’edificazione della cattedrale che, secondo alcune fonti, sorse proprio sull’area già occupata dalla moschea. Con questo gesto il sovrano suggellava definitivamente il suo disegno di riconquista cristiana della città che venne riconsacrata definitivamente in onore della Vergine. Tra il1303 e il 1304 il sovrano ordinò che per l’edificazione fossero impiegati i materiali di spoglio provenienti dal territorio! Tra questi spiccano le colonne in verde antico e la mensa dell’altare maggiore che, secondo la tradizione, proviene dal palazzo di Federico II a Fiorentino. I lavori si conclusero nei primi decenni del XIV.

                

                                L'entrata laterale della Basilica cattedrale

 

           

 

  • Segnalazione e foto: Tino Coviello (marzo 2015), che ringraziamo