PITEGLIO (PT)

PITEGLIO (PT)

L'esemplare si trova in posizione verticale, all angolo di via del Fosso, nel fabbricato ora sede della Cassa di Risparmio di Firenze. Nnon sembra essere una pietra di recupero perchè appartenente all'edificio più antico (ma non sappiamo se quest'ultimo venne rimaneggiato reimpiegando, in via dubitativa, blocchi di altra provenienza). La cosa che sembra ci pare interessante far notare in casi simili è la volontà dei restauratori di mantenerlo in vista.

La superficie si presenta deturpata da abrasioni che consentono di apprezzare soltanto la metà inferiore del tris. Attualmente, inoltre, la visione è ostacolata dal passaggio di una canalina di raccolta dell'acqua piovana.

Il blocco su cui è inciso fa parte dell'angolata del fabbricato, il quale appartiene al vecchio tessuto storico del paese. 

Il petroglifo potrebbe in questo contesto assumere un significato simbolico e non ludico. Un grande masso retrostante l'edificio stesso, è interessato dall'incisione di tante croci, come quelle che lasciavano i pellegrini.

Il paese di Piteglio si trova sulla montagna pistoiese. Il Comune ha dieci frazioni che offrono interessanti percorsi di visita, tra natura e cultura, sulle tracce di antiche vestigia. A Piteglio si trovava uno dei castelli che fra l'XI e il XII secolo costituivano il sistema difensivo dei territori montani controllati da Pistoia, conserva delle antiche strutture difensive bem poche tracce. La rocca, individuabile in parte nell'andamento murario della chiesa parrocchiale, le torri e la cortina difensiva sono in gran parte illeggibili, perchè distrutte o inglobate in strutture più tarde.
Le antiche case e le viuzze che si arrampicano su per il poggio sino alla chiesa di S. Maria Assunta sono la sincera testimonianza di un abitato di origine difensiva, trasformato, con il passare del tempo, in borgo dalle genuine caratteristiche montane (dal
sito ufficiale del Comune).

  • Segnalazione e foto: Giancarlo Marovelli (gennaio 2015), che si ringrazia vivamente.