MARTINENGO (prov. BG)

MARTINENGO (prov. BG)

Sotto i portici del centro storico, su una tavola che sarebbe pervenuta in loco da Venezia, dono al Colleoni (XV sec.). Sul tavolo si dice venissero collocati i cadaveri periti per mano del boia, come esempio alla popolazione...Sulla superficie del manufatto sono presenti coppelle e microcoppelle, forse un altro filetto, indistinguibile.

Per ulteriori approfondimenti vedasi Uberti, M. "Ludica, Sacra, Magica. Il censimento mondiale della Triplice Cinta", cap. III (ilmiolibro.it, 2012).