SAN SEVERO (FG)

SAN SEVERO (FG)

Nella facciata di transetto in pietra della chiesa di san Severino abate, realizzata (immediatamente dopo il 1295) impiegandosi materiali edilizi di risulta provenienti con ogni probabilità dall’abbandonato palatium Bellumvidere di Federico II, in alto a destra è presente una triplice cinta al cui fianco si può scorgere un’altra incisione (una griglia di 4 x 3 caselle). In verticale.

Si precisa che nel 1295 Bonifacio VIII cedette San Severo ai Cavalieri Templari.

La chiesa di san Severino abate, monumento nazionale, è il più antico edificio sacro di San Severo. Attestata per la prima volta nel 1059, rappresenta il cuore storico e religioso della città, della quale è prima parrocchia, chiesa matrice, arcipretale nonché tempio civico.      

Segnalazione con foto recente (giugno 2013): Giuseppe dell'Oglio