Beit Guvrin-Maresha (Giudea)

 Beit Guvrin-Maresha (Giudea)

Il parco nazionale Beit Guvrin-Maresha è un'area protetta del centro d'Israele, a 13 chilometri da Kiryat Gat. Comprende le rovine della città giudaica di Maresha e di quella romana di Beit Guvrin, un tempo chiamata Eleutheropolis. Gli scavi condotti nell'area hanno svelato un grande cimitero ebraico, un anfiteatro romano-bizantino, una chiesa bizantina, bagni pubblici, mosaici e grotte usate come necropoli.

Più tardi, quando i crociati conquistarono la Terra Santa, costruirono il castello di Bethgibelin al di sopra delle rovine romane. La chiesa, costruita sul lato sud della fortezza, fu trasformata in una moschea quando i Mamelucchi rovesciarono il dominio cristiano nel 1200.

Tra i ruderi della fortezza crociata è stata documentata, su una lastra della pavimentazione, l'incisione di un filetto. Tuttavia va detto che il sito al momento (2017) era ancora in fase di scavo, non custodito. L'incisione potrebbe essere stata eseguita in epoca diversa. Comunque è molto interessante!