MATERA

MATERA

Regione: Basilicata

Un Alquerque completo.

Sito: Chiesa rupestre di Sant’Antonio Abate, Convicinio di Sant’Antonio, pilastro interno

Ubicazione: verticale, in situ.

Supporto: parete nuda in calcarenite

Dimensioni: 15 x 15 cm circa

Datazione presunta: a partire dal XII secolo

Associazione con altri simboli: coppella centrale ampia e profonda, linee orizzontali allungate a sinistra

Descrizione:

All’interno della stessa chiesa di Sant’Antonio Abate individuiamo un Alquerque sull’ultimo pilastro sinistro della navata centrale, prima dell’altare verso il quale è rivolto. L’Alquerque è tracciato sulla parete nuda, con un tratto sottile e poco profondo; di contro una coppella ampia ne enfatizza profondamente il centro. La navata è stata utilizzata a partire dal XII secolo anche a scopo funerario, con tombe a fossa scavate nel banco roccioso e attualmente visibili.

  • Segnalazione, foto e scheda: Sabrina Centonze, che ringraziamo vivamente (giugno 2020). Tratto da articolo in rivista: Centonze Sabrina, La Triplice Cinta, il Tris e l’Alquerque: da tabulae lusoriae a simboli di pellegrinaggio. Nuove acquisizioni lucano-pugliesi per il censimento nazionale, in "MATHERA", anno IV n. 12, del 21 giugno 2020, Antros, Matera, pp. 85-96 
  •  Scheda inserita da M. Uberti il 16/07/2020