MATERA

MATERA

Un Alquerque è stato documentato all'esterno della Cattedrale di Maria SS. della Bruna e Sant'Eustachio, esterno, facciata sud, Porta della Piazza e due, molto irregolari, sull'intradosso di entrambi i piediritti della Porta. Sulla parete sono state rilevate anche Triplici Cinte (vedi scheda relativa). Nella foto di apertura vediamo l'esemplare al naturale e, a destra, nell'elaborazione grafica.

Ubicazione: verticale, in situ.

Supporto: conci in calcarenite

Datazione presunta: a partire dal 1270

Associazione con altri simboli: alcuni segni non decifrabili nel campo interno delle Triplici Cinte

Descrizione:

A sinistra della Porta della Piazza localizziamo un Alquerque di 18 x 20 cm circa sulla quattordicesima fila di conci (foto di apertura). Nell'immagine seguente sono messe in evidenza le TC (in colore nero) e gli Alquerque in rosso. Come si osserva, vi è più di un esemplare: infatti, nelli’intradosso di entrambi i piedritti della Porta, sono incisi due Alquerque irregolari (uno per parte), di fattura non pregevole.

Elaborazione grafica: arch. Sabrina Centonze

  • Segnalazione: arch. Sabrina Centonze (16 luglio 2020), che si ringrazia vivamente. Rif. bibl.: Centonze Sabrina, La Triplice Cinta, il Tris e l’Alquerque: da tabulae lusoriae a simboli di pellegrinaggio. Nuove acquisizioni lucano-pugliesi per il censimento nazionale, in "MATHERA", anno IV n. 12, del 21 giugno 2020, Antros, Matera, pp. 85-96
  • Scheda inserita il 20/07/2020 da M. Uberti