Prato Fiorito -Appennino Lucchese (LU)

Prato Fiorito -Appennino Lucchese (LU)

Sul Monte Prato Fiorito, durante la campagna esplorativa 2017, sono stati individuati due Tris incisi su parete verticale. La loro esigua dimensione (circa 3 x 4 cm) potrebbe fare ipotizzare una valenza più simbolica che ludica.

Informazioni e curiosità sulla località (tratta da qui):  "Il monte Prato Fiorito (1297 m. s.l.m.)  domina la zona della Controneria e di Bagni di Lucca: privo di vegetazione, come attesta chiaramente il toponimo. In primavera si copre completamente di fiori, prevalentemente giunchiglie, con un vero spettacolo di colori. Numerose sono le leggende legate al monte Prato Fiorito, che ha sempre colpito l'immaginazione per la sua forma particolare: si dice che la vetta brulla e rotondeggiante sia legata alla presenza di streghe e diavoli che vi si radunano in precise sere dell'anno come la notte di San Giovanni, quando partono da Borgo a Mozzano e, dopo aver attraversato il Ponte del Diavolo, vi si dirigono turbinando come il vento. Anche Giovanni Pascoli, attento conoscitore delle tradizioni popolari, conosceva la leggenda delle streghe che si radunavano sul Prato Fiorito: nel suo racconto La Cunella si legge:
"Ah! Vecchiaccia del diavolo! Va sul Prato Fiorito! Ora vedo che lo maldocchiasti tu!".

L'esemplare mostrato nella foto di apertura è associato ad un cerchio raggiato e altri segni.

  • Crediti: segnalazione e foto Giancarlo Sani (ottobre 2018), che ringraziamo
  • Scheda inserita il 25/09/2019 da M. Uberti