Marisa Uberti

Marisa Uberti

Curatrice e coordinatrice del progetto

Referente per la regione Lombardia

Bresciana di nascita e residente nel bergamasco dal 2003, ha una formazione scientifica ed è una ricercatrice indipendente. Dal 2000 si occupa della Triplice Cinta e degli schemi cui frequentemente la si trova associata (Tris, Alquerque, Lupo e Pecore). Nel 2013 ha fondato questo Centro Studi Triplice Cinta (www.centro-studi-triplice-cinta.com), collabora attivamente con studiosi accademici e non, sia italiani che stranieri. E’ autrice di innumerevoli articoli sul tema e ha partecipato come relatrice a tutti i Convegni Nazionali sulla Triplice Cinta (Bonito, AV, 2016; Spirano, 2017; Biella, 2018), nonché a due importanti eventi internazionali organizzati dal Board Game Studies (BGS Colloquium XX, Copenhagen, 17-20 Maggio 2017; BGS Colloquium XXII, Bologna, 7-10 Maggio 2019). E’ membro dell’Associazione Ligure per lo Sviluppo degli Studi Archeoastronomici (ALSSA), dell’AIST (Associazione Italiana Scopritori Tavolieri Inediti), di Brixia Sacra (Memorie Storiche della Diocesi di Brescia) e Misinta (Associazione Bibliofili Bresciani).

Saggi pubblicati sull’argomento:

  • "Ludica, Sacra, Magica. Il censimento mondiale della Triplice Cinta" (ilmiolibro.it, 2012);
  • "The Merels Board Enigma. With the worldwide census" (ilmiolibro.it, 2012);
  • La Triplice Cinta in Italia: alla scoperta di un simbolo sacro o di un gioco senza tempo?” (co-autore Giulio Coluzzi, Eremon Edizioni, 2008). 

E’ inoltre autrice della monografia:

  • "La Triplice Cinta nell'Arte profana e sacra. Le raffigurazioni del gioco del Filetto o del Mulino oltre la pietra” (Academia.edu).
  • Per l’Istituto Archeologico Valtellinese ha pubblicato due articoli specifici: “Considerazioni sulla Triplice Cinta incisa sulla lastra marmorea rinvenuta all'interno dell'altare della chiesa di S. Martino di Serravalle (Sondrio)” e “Considerazioni su un tavoliere da gioco inciso nella galleria porticata  della chiesa di San Bartolomeo a Caspano di Civo (SO)”, entrambi apparsi sul Notiziario N. 12, Anno 2014.