SULMONA (AQ)

SULMONA (AQ)

Cattedrale di San Panfilo. Sul paramento murario esterno, su una facciata laterale e di fianco al portale (a sinistra), è stato documentato questo bell'esemplare di Alquerque su un blocco che potrebbe anche essere di reimpiego (ma non possediamo una certezza). Misura circa 10 x 10 cm e si trova ad un'altezza di poco più di un metro e mezzo da terra (altezza occhi). Lunga è la storia di distruzioni (terremoti, ecc.) e ricostruzioni del bellissimo edificio che, secondo la tradizione, sarebbe sorto su un tempio romano. Si presenta oggi come il risultato di una serie di stratificazioni architettoniche sovrappostesi nei secoli. Inizialmente la chiesa fu dedicata a Maria ma con la traslazione del corpo di San Panfilo nel XII secolo, venne a lui dedicata. Nel 1706 le furono conferite forme barocche, ancora in parte visibili.

La pietra su cui si trova l'Alquerque è situata al di sopra del blocco recante tre fiori scolpiti

Individuare questo piccolo schema sulla pietra bianca è cosa che solo un occhio allenato può fare! Complimenti, quindi, alla nostra cortese segnalatrice. A nostro avviso, in questo contesto, l'Alquerque ha smesso i panni di gioco e l'anonimo incisore lo ha lasciato forse come segno del proprio passaggio. La croce incisa con solco profondo a sinistra (non della stessa mano) può indicarci che si tratta di segni di pellegrinaggio o apotropaici. 

  • Segnalazione e foto: Piersandra Dragoni (cui vanno i nostri sentiti ringraziamenti); segnalazione del 27/07/2020
  • Schesa inserita da M. Uberti il 27/07/2020