Lazio

ROMA

Nella città sono state segnalate altre zone in cui "dovrebbero" trovarsi degli esemplari, ad esempio: in Via delle Botteghe Oscure un reticolo (scacchiera?); sulla parete esterna di Villa Malta in via di Porta Pinciana (era stata ritrovata in Via di Torre Spaccata nel 1951)  
+

ROMA

Complesso monumentale di S. Agnese Fuori le Mura (nei pressi del Mausoleo di S. Costanza). Una Triplice Cinta è stata individuata sulla superficie di un blocco marmoreo, tra altri reperti archeologici dell'area limitrofa alla chiesa di S. Agnese, già basilica onoriana (v. link ufficiale). Sul...
+

ROMA

La segnalazione dell'incisione di una Triplice Cinta proviene dall'atrio della piccola chiesa di San Benedetto in Piscinula, nel quartiere di Trastevere. Si tratta, probabilmente, di un blocco reimpiegato nella pavimentazione. Lo schema si è conservato parzialmente: una parte è infatti scomparsa...
+

ROMA

Entrando nella Basilica di San Saba si trova l'esemplare appena varcato il portale, sulla soglia della porta sinistra della bussola in legno. Anni fa sono state segnalate due Triplici Cinte su un muretto nel chiostro (v. scheda). Segnalazione e foto arch. Sabrina Centonze, che ringraziamo...
+

ROMA

In una vetrina del Museo dell'Alto Medioevo è stato documentato questo interessante reperto (forse la parte retrostante di una placchetta per la cintura per la sospensione della spada), che reca dei visibili graffiti. In particolare, quello a sinistra assume la morfologia di una Triplice Cinta,...
+

ROMA (ISOLA SACRA)

Zona Fiumicino. Nell'area della Basilica di Sant'Ippolito, scavi del 1970 hanno rivelato la presenza di diverse TC, su lastre di marmo anepigrafi, riutilizzate nella pavimentazione della basilica stessa. Almeno 5 esemplari nel modello classico, 1 con le diagonali, una scacchiera a 36 casel e un...
+

ROVIANO (RM)

In Via Castello, 43, c'è una TC incisa nella pietra calcarea usata come gradino dell’abitazione della famiglia di Enzo Crialesi. Questa “triplice cinta” o filetto è una figura geometrica incisa abbastanza rozzamente e costituita da tre quadrati concentrici suddivisi da due diagonali e da due...
+

SACROFANO (RM)

La TC è incisa sulla facciafrontale  di un' ara romana anepigrafe, quindi in verticale; ha tre quadrati concentrici e un piccolo foro al centro. L'ara è posta a fianco della rampa di accesso del borgo medievale ma non si sa da quanto tempo stia lì; unico elemento da considerare  è che il...
+

SAN FELICE CIRCEO (LT)

Su un muretto adiacente il palazzo Comunale vi è una TC in orizzontale. Crediti: Giulio Coluzzi
+

SANTI COSMA E DAMIANO (LT)

   Questo curioso esemplare si trova su una lastra reimpiegata in un'abitazione privata del paese. Le sue misure sono circa 17 x 16 cm. Il Comune fa parte della Comunità Montana Zona XVII dei Monti Aurunci ed è collocato in parte su una delle pendici collinari dei monti e in parte nella...
+

SEGNI (RM)

La segnalazione di questo esemplare la si deve al dott. Pier Luigi Molle; in seguito Giulio Coluzzi è andato a documentare l'esemplare, che si trova nei pressi della Chiesa di San Pietro (XIII secolo). Per individuarlo, cosa non immediata, occorre portarsi sulla sinistra, nei pressi del campanile,...
+

SEGNI (RM)

Un esemplare di TC è inciso alla base delle mura poligonali, sull'Acropoli, in prossimità del punto in cui s'innalza la Chiesa di San Pietro. Una precedente TC era già stata segnalata anni fa ed è presente in questo database.  Un terzo esemplare è stato segnalato in via San Vitaliano, sul...
+

SERMONETA (LT)

Sermoneta sorge in posizione strategica su uno dei colli dei Monti Lepini; è una delle città pre-romane del Lazio. Nel suo centro storico sono state rilevate diverse Triplici Cinte incise, come è accaduto in altri paesi limitrofi (Carpineto, Priverno, ecc.). Giulio Coluzzi, ispezionando il paese,...
+

SERMONETA, ABBAZIA DI VALVISCIOLO (LT)

La scheda relativa agli esemplari dell'Abbazia Cistercense di Valvisciolo è presente in questo censimento da molti anni, essendo essi stati già documentati dal ricercatore Giulio Coluzzi (v. "Crediti") ante 2008, tuttavia riteniamo utile aggiornarla dopo esserci recati personalmente a visitarla...
+

SETTEFRATI (FR)

Piccolo comune della Ciociaria prossimo ai confini di tre regioni (Lazio, Abruzzo e Molise), Settefrati vanta la chiesa di S. Stefano Protomartire (1347), che svetta al centro del borgo e fu Collegiata e Arcipretura, in epoca medievale. Più volte rimaneggiata, subì gravi danni in seguito al sisma...
+

SEZZE (LT)

Il Duomo di Sezze (Foto 1), antichissima città (sono presenti tratti di mura in opera poligonale del VI – IV sec a.C.) sui Monti Lepini, in provincia di Latina, venne costruito nel XIII secolo ad opera dei Monaci cistercensi della non lontana Abbazia di Fossanova sui resti di una chiesa romanica....
+

SEZZE (LT)

1 TC si trova sulla scala d’ingresso di una casa in via Corradini, al civico 83 1 TC posta in verticale si trova sullo stipite destro del portale del Palazzo de Magistris. 1 TC andata distrutta si trovava su una grande pietra squadrata e sagomata posta nell’antico frantoio per la molitura delle...
+

SONNINO

Nel paese sono stati individuati almeno 23 esemplari, di cui diamo sommaria indicazione. In via Roma, 5 (farmacia Pellegrini), in orizzontale vi è una TC con  diagonali e foro centrale (26 x 23 cm). Alla base della Torre Antonelli in p.zza Garibaldi vi è una TC in orizzontale, incompleta...
+

TARQUINIA (VT)

Loggia del Palazzo Comunale (XII-XIV secolo), sotto il ripiano della prima arcata in orizzontale vi è una TC di circa 35 cm di lato (quadrato più esterno). Sulla lastra accanto vi è un esemplare quasi illeggibile, stesso modello. Si segnala la presenza di un Tris (v. scheda) sulla facciata del...
+

TERRACINA (LT)

Terracina, città Volsca con il nome di Anxur, successivamente conquistata dai Romani,divenne colonia intorno al 338 a.C. Entrando nel cuore del centro storico medievale, da Porta Maggio, dopo aver percorso pochi metri di corso Anita Garibaldi, sulla sinistra si entra in un vicoletto che porta alla...
+

TERRACINA (LT)

Nel centro storico medievale, percorrendo Via Anita Garibaldi, sulla destra -prima di giungee all'edicola votiva della Madonna, si imbocca un piccolo portico che immette in Piazza Cancelli. Qui si trova una casa gentilizia medievale; sullo spigolo di detto portico sono state...
+

TIVOLI (RM)

All'interno del parco naturale di Villa Gregoriana, sono conservati dei manufatti e dei reperti archeologici di età romana. Uno di questi, una specie di vaso o vasca quadrata situato in mostra lungo il sentiero, poco oltre la biglietteria, reca incisa in bella vista una TC di notevole grandezza,...
+

TOFFIA (RI)

Nel centro storico di Toffia, a 2 km dall'abbazia di Farfa, la TC e' incisa su di una grossa pietra ovale montata su un' unico, tozzo rocco di colonna medievale a sezione ottagonale. L'insieme sembra quasi un' antico e bizzarro tavolo ovale. La pietra viene chiamata nel paese "Marmo di Piazza"...
+

VALENTANO (VT)

Museo della Preistoria della Tuscia e della Rocca Farnese, sul parapetto del loggiato superiore, su una delle lastre di copertura, è presenta questa bella TC con diagonali. Qualche anno fa era stato pubblicato un libro "Musei per giocare" e sulla copertina c'è proprio la triplice cinta! Accanto...
+

Vallecorsa (FR)

Chiesa di S. Maria delle Grazie, sul basolo in pietra a fianco del pilastro destro del nartece della chiesetta è incisa una TC. Il paese è  arroccato sui Monti Ausoni, lungo il solco vallivo che attraverso il passo "Quercia del Monaco" conduce dalla provincia di Frosinone a quella di Latina...
+

Vallecorsa (FR)

Prima di sbucare in p.zza San Michele, passando lungo un vicolo voltato, osserviamo la scala del proferlo sulla sinistra. Su un gradino si scorge una consunta Triplice Cinta. E' uno dei numerosissimi esemplari individuati nel paese.   Crediti e foto: Giancarlo Pavat
+

Vallecorsa (FR)

Piazza Sant'Angelo, su cui si affaccia la chiesa dedicata al “Patronus principalis” di Vallecorsa, San Michele, l'arcangelo guerriero.Sul sagrato della chiesa di San Michele Arcangelo (XVI secolo), si notano due basi di colonne. Su quella di sinistra (guardando la facciata della chiesa) è stata...
+

Vallecorsa (FR)

In P.zza San Michele, oltre alla TC della chiesa, troviamo un altro esemplare piuttosto consumato, situato su di una specie di gradino antistante la soglia dell'ingresso del civico 4, sul lato destro (dando le spalle al sagrato della chiesa) della piazza.     Sul lato di fronte, si...
+

Vallecorsa (FR)

Salita beata Maria De Mattias. Da piazza Sant'Angelo, seguendo il cartello turistico che indica la casa natale della beata Maria De Mattias, si imbocca l'omonima via, piuttosto ripida e caratterizzata da numerosi scalini e volte, che si incunea nel tessuto urbano medievale.In questo contesto si...
+

Vallecorsa (FR)

Ridiscendendo la via beata Maria de Mattias, dove si incontrano diverse TC, v. scheda),  incrociamo un vicolo voltato che una targa indica come “via Pasquale de' Rossi”. Sotto la volta, l'ingresso del civico 1 è caratterizzato da una soglia lapidea con una consumata TC...
+

Vallecorsa (FR)

Sulla soglia del portone del civico 8 di largo Colagiovanni si trova ancora una TC, anch'essa in cattive condizioni di conservazione.                     ...
+

VEROLI (FR)

In questo database era già presente una scheda redatta dal nostro collaboratore Giancarlo Pavat, risalente al 2014, che si era recato a fare un sopralluogo nella città ernica sulla scorta di indagini da egli stesso condotte nel 2005 insieme alla moglie Sonia e in seguito ad altre segnalazioni...
+

Villa Santo Stefano (FR)

A Villa Santo Stefano, arroccato su un poggio nella valle del fiume Amaseno, in provincia di Frosinone (ma al confine con quella di Latina) sono stati individuati sette o otto esemplari, ma probabilmente ne sono esistiti molti di più. Tre Triplici Cinte (forse esiste una quarta ma ormai è...
+

Villa Santo Stefano (FR)

Una TC si trova incisa sopra un grande blocco in pietra sotto un arco in via della Portella, nella parte bassa del borgo (dove sono state trovate diverse TC, vedi schede nominali). Nella foto sotto, l'indicazione del blocco sul quale si trova l'esemplare: Segnalazione e foto: Giancarlo Pavat
+

Villa Santo Stefano (FR)

Una TC è stata segnalata su un gradino di una scalinata in pietra interna ad un edifico privato, noto a Villa Santo Stefano, come "palazzo marchese", costruito probabilmente sui resti dell'antica Rocca. Crediti: Giancarlo Pavat  
+

Villa Santo Stefano (FR)

La TC in questione è incisa su un monolite calcareo che funge da soglia di un edificio indicato con il numero civico 23 di via San Pietro, alle spalle della Parrocchiale di Santa Maria Assunta in Cielo. Anche questa Triplice Cinta si trova, come le precedenti (v. schede nominali) sistemata...
+

Villa Santo Stefano (FR)

Una Triplice Cinta si trova su un muretto in un terreno privato presso l’antica fontana (oggi prosciugata) detta “La Rentra, ai piedi della rupe tufacea su cui sorge Villa S. Stefano, vicino alla “Cona” della Madonna delle Grazie (foto sotto):   Crediti: Giancarlo Pavat
+

Villa Santo Stefano (FR)

Il modello originario, l’archetipo di tutte le Triplici Cinte santostefanesi potrebbe essere l'esemplare, molto consumato, scoperto dal sottoscritto nel 2006 su un blocco tufaceo tra i ruderi dell'antichissima e misteriosa chiesa di San Giovanni in Silvamatrice nelle campagne santostefanesi (quasi...
+

VILLAMAGNA (Anagni, FR)

Un petroglifo che sembra proprio una consunta Triplice Cinta è visibile su un blocco lapideo presente nell’area archeologica romana del casale di Villamagna nella valle del Sacco nel territorio di Anagni (FR), in Ciociaria. Ancora oggi visibili sono visibili i resti di una villa romana e del...
+
webmaster Marisa Uberti